Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

OK Informativa estesa cookie
  • Telefono 040 2823317
  • Email
  1. Corsi

Corsi Gestione aziendale e amministrativa

Gestione aziendale e amministrativa

  • CRM (Customer Relationship Management)
  • Gestione amministrativa
  • Organizzazione aziendale
  • Relazioni con il cliente
  • Amministrazione e controllo finanziario
  • Controllo di gestione
  • Gestione degli sprechi e ottimizzazione dei processi aziendali
  • Il sistema ERP in azienda
  • Modello 231/2001 - Modello Organizzativo di gestione e di controllo
  • Organizzazione e innovazione dei processi aziendali
  • Privacy e trattamento dei dati personali
  • Project management
  • Sistema di gestione della qualità
  • Sistema di gestione della sicurezza sul luogo di lavoro
Durata:   24 ore

Obiettivi:

Un sistema di CRM è un fattore di successo assoluto per l'impresa; la centralità del cliente si ottiene infatti attraverso la strutturazione di un sistema completo di interfaccia con l'esterno. Il corso mostra come lavorare grazie all'integrazione mirata di dati e informazioni, processi, tecnologia e persone.
Avere una visione, delineare una strategia, definire un piano d’azione per essere e diventare un’azienda ORIENTATA AL CLIENTE.

  • Saper valutare vantaggi e vincoli dell’approccio CRM.
  • Costruire le specifiche per il customer database.
  • Differenziare gli approcci di marketing per tipo di cliente.
  • Impostare la relazione con il cliente per massimizzarne la fedeltà e lo sviluppo.
  • Realizzare un programma strutturato di marketing relazionale.

Contenuti trattati:

  • La visione del CRM come strategia di business
  • I 4 pilastri del CRM: dati e informazioni, tecnologie, processi e persone
  • 1° pilastro del CRM: i dati e il customer database
  • 2° pilastro del CRM: sistemi IT
  • 3° pilastro del CRM: processi
  • 4° pilastro del CRM: persone
  • CRM e Marketing Relazionale
Durata:   16

Obiettivi:

Saper affrontare argomenti e contenuti connessi ad una migliore organizzazione dei processi di gestione e di controllo/sicurezza amministrativa

Contenuti trattati:

  • Sviluppo di prestazioni e competenze connesse con l’amministrazione dell’organizzazione e dei suoi processi;
  • Sviluppo di performance legate all’utilizzo di strumenti informatici;
  • Implementazione di modelli operativi che consentano condivisione delle linee di azione, facilità nel coordinamento, scambio di informazioni, integrazione delle diverse componenti (processi, fasi, vendite, amministrazione, sicurezza sul lavoro).
Durata:   17

Obiettivi:

Il corso si pone l’obiettivo di evidenziare alcuni concetti di base che caratterizzano le logiche aziendali nonché i principali aspetti organizzativi che le governano.
Un’attenzione particolare sarà data al processo di cambiamento continuo che pervade l’attuale contesto economico aziendale, evidenziandone i risvolti a livello organizzativo con particolare riferimento alle Piccole e Medie Imprese che sono molto rilevanti nel nostro territorio. Verranno infine presentati casi aziendali per creare una consapevolezza del reale ambiente competitivo nel quale si muove l’azienda.

Contenuti trattati:

  • L’azienda e le sue problematiche economiche, finanziarie, organizzative;
  • Il concetto di azienda e le diverse forme imprenditoriali;
  • La sostenibilità economica e finanziaria di un’impresa (cenni): il concetto di Break Even Point e di Equilibrio Patrimoniale;
  • L’evoluzione del contesto storico nella gestione d’impresa e il concetto di
  • strategia aziendale;
  • Il concetto di sistema organizzativo;
  • L’organigramma e le principali funzioni aziendali;
  • Tipologie di strutture organizzative;
  • L'organizzazione per le PMII: gli assetti (elementare , imprenditoriale, diffuso, innovativo);
  • La Learning Organization e il Knowledge Management;
  • La gestione di un progetto e la gestione del tempo;
  • Il concetto di gruppo e la risoluzione dei conflitti;
  • Il clima aziendale.
Durata:   12

Obiettivi:

Conoscere il cliente e i suoi bisogni: la capacità d’ascolto; utilizzare diversi tipi di domande per identificare i bisogni; il ciclo della decisione d’acquisto;

Stabilire rapidamente una comunicazione di qualità: tecniche di dialogo con il cliente; clima di fiducia e credibilità; identificare lo stile di acquisto del cliente;

Costruire, valorizzare e sostenere la propria offerta: le caratteristiche del prodotto e dell’offerta in termini di vantaggi per il cliente; regole fondamentali per discutere, convincere e ottenere consenso; 8 tecniche per trattare le obiezioni;

Concludere per vendere: condurre l’interlocutore ad una decisione; consolidare la visita preparando il prossimo incontro; metodi per presentare il prezzo.

Contenuti trattati:

  • Tecniche di vendita e di negoziazione per sviluppare un approccio consulenziale alla vendita e alla gestione della relazione con il cliente;
  • Strumenti per l’analisi di reali bisogni del cliente;
  • Pianificazione della vendita nell’ottica di raggiungere obiettivi puntuali e concreti;
  • Aspetto relazionale, anticipare le obiezioni e chiudere con redditività i rapporti negoziale.
Durata:   min 30 ore

Obiettivi:

nell'ottica di una maggiore efficienza gestionale d’impresa, l’obiettivo dell'intervento è quello di trasferire ai partecipanti le competenze necessarie per sviluppare modelli di pianificazione finanziaria e controllo amministrativo.
L’obiettivo del modulo è di rinforzare le competenze in gestione amministrativa, progettazione di sistemi di controllo e di gestione, formulazione di strategie competitive e finanziarie e controllo dei rischi aziendali.
Il percorso formativo è stato studiato per aiutare ciascun partecipante a pianificare autonomamente la propria crescita professionale in relazione alle specifiche esigenze aziendali.

Contenuti trattati:

  • la pianificazione finanziaria e il controllo della liquidità;
  • l'analisi delle implicazioni finanziarie derivanti dalla stesura del budget economico e degli investimenti;
  • l'analisi e ottimizzazione delle risorse disponibili e ricerca di eventuali fonti di capitale per il proseguimento degli obiettivi aziendali;
  • le tecniche avanzate di contabilità analitico-industriale: activity based costing;
  • il rapporto con il cliente e la generazione del valore: indicatori, fattori critici di successo e metodologie.
Durata:   min 30 ore

Obiettivi:

L’importanza di dotarsi di validi strumenti di controllo e di pianificazione, rappresenta un elemento fondamentale per affermarsi nel mercato attuale nazionale e internazionale.
L’obiettivo principale del corso è far conoscere ai partecipanti quella che rappresenta l’impostazione metodologica di base e la gamma di strumenti utili ad impostare correttamente ed efficacemente un sistema di controllo di gestione in azienda.
Il programma mira a presentare gli snodi critici della progettazione e la messa in funzionamento dei sistemi di pianificazione, budgeting e reporting.

Contenuti trattati:

  • il modello di controllo (centri di costo e oggetti di controllo; l’analisi dei costi e dei ricavi; periodi e logiche di attribuzione; i criteri di gestione; formato e contenuti dei conti economici; direct costing e full costing; le strutture e i criteri di ribaltamento dei costi);
  • gli strumenti di rilevazione (l’analisi dei dati e le procedure organizzative; contabilità generale, sottosistemi extracontabili e contabilità analitica; i consuntivi contabili e i consuntivi extracontabili; i preconsuntivi; i valori standard);
  • gli strumenti di elaborazione (la mensilizzazione per competenza; l’elaborazione delle proiezioni a fine esercizio; l’elaborazione dei ribaltamenti; l’elaborazione dei costi standard e delle varianze; l’ottenimento dei report);
  • il reporting (il miglioramento delle performance; gli obiettivi del sistema di controllo; gli indicatori di performance; il disegno dei report; il controllo periodico dei risultati; l’utilizzo dei report ai fini delle decisioni aziendali).
Durata:   min 30 ore

Obiettivi:

l’intervento formativo ha l’obiettivo di trasmettere i concetti e i principi alla base della filosofia organizzativa Lean. Il modulo si pone le seguenti finalità:

  • specificare quali sono le fonti di non valore all’interno dell’attività;
  • avere le conoscenze basiche di una mappatura di un processo da ingresso ordine cliente fino alla consegna e quindi di individuare ogni fase a valore e a non valore;
  • avere le nozioni del flusso, ovvero la lavorazione senza interruzioni di un bene o servizio, in modo che non ci siano accumuli o attese di processo;
  • capire gli elementi base del flusso tirato, ossia il flusso che è attivato soltanto dalla richiesta del cliente;
  • comprendere le basi del concetto di sistema di miglioramento continuo.

Alla fine di questo intervento, i partecipanti potranno capire quali sono i margini di sviluppo che ogni flusso di valore può ottenere.

Contenuti trattati:

  • la storia del metodo Lean, la sua evoluzione e la sua applicabilità;
  • le condizioni necessarie per avere successo nella transizione da metodo accentratore a delega;
  • come determinare il valore;
  • le fasi importanti per creare il valore richiesto;
  • la definizione di spreco.
Durata:   min 30 ore

Obiettivi:

il modulo intende predisporre l’implementazione in azienda di un sistema informativo integrato per la pianificazione e la gestione delle risorse d’impresa.
L’obiettivo è di fornire ai partecipanti una linea guida metodologica relativamente al ciclo di vita dei sistemi ERP, individuando i fabbisogni aziendali che ne giustificano la necessità ed arrivando alla gestione dell’intero progetto d’implementazione e al suo mantenimento nel tempo, partendo dalla selezione basata sui requisiti aziendali.

Contenuti trattati:

  • le generalità sui sistemi ERP;
  • i benefici per l’azienda nell'adozione del sistema ERP;
  • il rapporto costi e i benefici nell'adozione di un sistema ERP;
  • la corrispondenza tra processi e moduli software in un sistema ERP: cosa è standard all’interno di un ERP e cosa non lo è;
  • il concetto di personalizzazione e di parametrizzazione;
  • l’implementazione di un sistema ERP: il project management, il team di progetto e le key users.
Durata:   min 30 ore

Obiettivi:

il modello organizzativo di gestione e controllo, contenuto nel D.Lgs 231/2001, rappresenta un’importante evoluzione all’interno della responsabilità amministrativa. Questa responsabilità risulta essere molto simile a quella penale della persona fisica, ma è a carico dell’ente. Il legislatore ha espressamente previsto, con il decreto in oggetto, la possibilità per l’ente di andare esente della responsabilità nella sola ipotesi esimente in cui questi si sia dotato di un modello di organizzazione, gestione e controllo.
Il modulo si propone di illustrare le modalità con cui è possibile realizzare i modelli 231 e tutte le fasi di implementazione del modello e i benefici che tale sistema potrebbe apportare a tutta l’organizzazione aziendale, come ad esempio: 

  • evitare il rischio di sanzioni con potenziali gravi danni patrimoniali e d’immagine all’azienda;
  • evitare il formarsi di pratiche corruttive all’interno della struttura aziendale;
  • mantenere una buona reputazione aziendale e aprire nuovi scenari di business;
  • permettere di ottenere punteggi maggiori nel caso di partecipazioni a bandi;
  • conoscere le caratteristiche strutturali dell’organizzazione e modalità di creazione del modello e della sua diffusione – formazione/informazione;
  • distinguere le tipologie di reati presupposti contemplati nel D.Lgs. 231/2001, ed effettuare una mappatura dei rischi di commissione dei reati;
  • dotarsi di un codice etico - comportamentale;
  • sviluppare l'integrazione e sviluppo responsabilità amministrativa e responsabilità sociale
  • approfondire il sistema disciplinare;
  • saper compilare documento di analisi rischi (mappatura dei rischi).

Contenuti trattati:

  • le caratteristiche strutturali dell’organizzazione e le modalità di creazione del modello e della sua diffusione -formazione/informazione;
  • le tipologie di reati presupposto contemplati nel D.Lgs. 231/2001 e la mappatura dei rischi di commissione dei reati;
  • il codice etico - comportamentale;
  • l'integrazione e lo sviluppo della responsabilità amministrativa e della responsabilità sociale;
  • il sistema disciplinare;
  • il documento di analisi rischi (mappatura dei rischi).
Durata:   min 30 ore

Obiettivi:

il modulo intende approfondire alcuni concetti fondamentali legati all’innovazione dei processi aziendali e alla loro organizzazione. L’obiettivo dell'intervento è quindi quello di migliorare le competenze dei partecipanti a supporto delle fasi del processo di gestione delle commesse aziendali. Per coniugare la redditività aziendale e il soddisfacimento dei bisogni del cliente serve infatti una grande capacità di coordinamento e di gestione dei molteplici attori coinvolti: dipendenti e reparti interni, fornitori, clienti interni ed esterni, stakeholders.

Contenuti trattati:

  • la codifica univoca dei prodotti/servizi (dei componenti e delle caratteristiche opzionali);
  • la progettazione preliminare e la preventivazione;
  • le specifiche d’ordine;
  • lo standard di fatturazione e di pagamento;
  • la pianificazione della produzione/erogazione e la gestione dello scadenzario;
  • il report di avanzamento;
  • il controllo di qualità e la gestione dei reclami.
Durata:   min 30 ore

Obiettivi:

il modulo formativo si propone di approfondire le tematiche riguardanti gli obblighi di legge previsti per la tutela dei dati personali e il loro utilizzo in azienda - Legge 196/2003 Testo Unico sula Privacy- nonché i cambiamenti realizzati a seguito delle recenti semplificazioni normative contenuti nel disegno di legge “Misure di semplificazione degli adempimenti per i cittadini e le imprese e di riordino normativo”.
Obiettivo del corso è formare il personale addetto al trattamento dei dati sulla normativa in tema di sicurezza e tutela delle informazioni personali comprese le responsabilità civili, amministrative e penali che ne derivano.

Contenuti trattati:

  • il codice sulla Privacy e D.D.L Semplificazioni 2013;
  • i dati personali;
  • il trattamento dei dati personali;
  • i soggetti previsti dal Codice Privacy;
  • l’informativa e il consenso;
  • le misure minime di sicurezza;
  • la responsabilità civile, amministrativa e penale.
Durata:   min 30 ore

Obiettivi:

la capacità di risolvere le problematiche aziendali in modo efficace, competente e brillante, rappresenta uno degli elementi chiave per il successo di una qualsiasi attività imprenditoriale.
Il modulo si propone di analizzare approcci e metodologie per il coordinamento efficace delle risorse organizzative, orientate al raggiungimento di un obiettivo definito o più in generale alla realizzazione di progetti di business.Gli obiettivi sono i seguenti:

  • formare i partecipanti all'utilizzo di un approccio più competente, orientato al conseguimento degli obiettivi, qualunque siano tipologia e complessità, al fine di assicurare il raggiungimento dei vantaggi attesi;
  • esortare i partecipanti allo sviluppo di una mentalità manageriale, orientata all’approccio del problem solving;
  • predisporre un progetto di sviluppo concordato con i partecipanti.

Contenuti trattati:

  • la valutazione e l'analisi delle risorse da utilizzare per l’elaborazione di un progetto di business: definizione degli obiettivi specifici, valorizzazione dei vantaggi attesi, definizione dei costi e tempi, valutazione dei rischi;
  • la fase di organizzazione delle attività e monitoraggio (WBS; PERT, GANTT): scelta e predisposizione di un team motivato; realizzazione di processi decisionali, definizione delle fasi, attività di pianificazione, monitoraggio e gestione dell’imprevisto;
  • la gestione dei rapporti relazionali all’interno del gruppo di lavoro, in relazione a tutte le funzioni aziendali coinvolte e ai partner esterni.
Durata:   min 30 ore

Obiettivi:

La diffusione di una politica della qualità che punti su una corretta gestione secondo gli standard internazionali previsti, permette di garantire un’adeguata efficienza dei processi e una risposta peculiare nei servizi offerti da parte dell’azienda.
Il modulo si propone di fornire ai partecipanti una visione complessiva rispetto all’evoluzione delle normative relative ai sistemi di gestione, focalizzando l’attenzione sulla nuova edizione ISO 9001:2015.
Il modulo svilupperà anche il tema relativo alle procedure per l’acquisizione della certificazione qualità, dimostrando quanto questa rappresenti un valido strumento riconosciuto a livello internazionale.
Attraverso la realizzazione del modulo, l’azienda potrà raggiungere i seguenti obiettivi:

  • una migliore gestione della qualità che contribuisce a soddisfare le esigenze degli utenti;
  • una migliore efficienza dei processi con conseguente risparmio di tempo, denaro e risorse;
  • rafforzamento della competitività, con relativo aumento delle opportunità commerciali;
  • riduzione degli errori e la riduzione del rischio;
  • raggiunimento e mantenimento della conformità ai più alti standard qualitativi.

Contenuti trattati:

  • i concetti e le definizioni di qualità;
  • il campo di applicazione della qualità;
  • il sistema Qualità Italia;
  • i principi della gestione della qualità (concetti e definizioni, campo di applicazione, certificazione);
  • il percorso di evoluzione normativa (ISO 9001:2008; ISO 9001:2015);
  • le certificazioni.
Durata:   min 30 ore

Obiettivi:

la gestione della salute e della sicurezza sul lavoro costituisce parte integrante della gestione generale dell’azienda. L’adozione di un sistema di gestione permette all’azienda di ottenere in tempi rapidi obiettivi concreti e misurabili in materia di prevenzione. L’applicazione del sistema permette anche di ottenere benefici economici evidenti sotto forma di riduzione dei costi e di sgravi fiscali. L’obiettivo del modulo è di fornire ai partecipanti le competenze relative alle norme di sicurezza da rispettare nei luoghi di lavoro e sviluppare competenze necessarie ad evitare ogni possibile fattore di rischio a carico dei lavoratori.

Contenuti trattati:

  • la legislazione generale in materia di prevenzione;
  • i soggetti;
  • i principali fattori di rischio;
  • le misure di prevenzione e protezione;
  • gli organi di vigilanza e controllo nei rapporti con le aziende;
  • il sistema gestione sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.