Loading...

Catalogo corsi Gestione aziendale amministrativa

Modello 231/2001 - Modello Organizzativo di gestione e di controllo
OBIETTIVI

Il modello organizzativo di gestione e controllo, contenuto nel D.Lgs 231/2001, rappresenta un’importante evoluzione all’interno della responsabilità amministrativa. Questa responsabilità risulta essere molto simile a quella penale della persona fisica, ma è a carico dell’ente. Il legislatore ha espressamente previsto, con il decreto in oggetto, la possibilità per l’ente di andare esente della responsabilità nella sola ipotesi esimente in cui questi si sia dotato di un modello di organizzazione, gestione e controllo. Il modulo si propone di illustrare le modalità con cui è possibile realizzare i modelli 231 e tutte le fasi di implementazione del modello e i benefici che tale sistema potrebbe apportare a tutta l’organizzazione aziendale, come ad esempio: evitare il rischio di sanzioni con potenziali gravi danni patrimoniali e d’immagine all’azienda; evitare il formarsi di pratiche corruttive all’interno della struttura aziendale; mantenere una buona reputazione aziendale e aprire nuovi scenari di business; permettere di ottenere punteggi maggiori nel caso di partecipazioni a bandi; conoscere le caratteristiche strutturali dell’organizzazione e modalità di creazione del modello e della sua diffusione – formazione/informazione; distinguere le tipologie di reati presupposti contemplati nel D.Lgs. 231/2001, ed effettuare una mappatura dei rischi di commissione dei reati; dotarsi di un codice etico - comportamentale; sviluppare l'integrazione e sviluppo responsabilità amministrativa e responsabilità sociale approfondire il sistema disciplinare; saper compilare documento di analisi rischi (mappatura dei rischi).

CONTENUTI TRATTATI

- le caratteristiche strutturali dell’organizzazione e le modalità di creazione del modello e della sua diffusione -formazione/informazione;
- le tipologie di reati presupposto contemplati nel D.Lgs. 231/2001 e la mappatura dei rischi di commissione dei reati;
- il codice etico - comportamentale;
- l'integrazione e lo sviluppo della responsabilità amministrativa e della responsabilità sociale;
- il sistema disciplinare;
- il documento di analisi rischi (mappatura dei rischi).

Per iscriverti o avere maggiori informazioni su questo corso

OK Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy Ulteriori informazioni.